Consiglio direttivo

 

Giulio Andreon Presidente

Marzio Turchetto Vice Presidente - Tesoriere

Massimiliano Trentin Segretario

 

Consiglieri

Francesco Albrizio

Claudio Bolzan

Antonia Comis

Laura Pagot

Gino Savioli

Fabio Stiletto

M° Giorgio Lovato Direttore Artistico

La nostra storia

 

Cominciando dagli albori, fino al 1939/1940, le iniziative musicali nella nostra città sono state saltuarie, legate prevalentemente ad interessi di carattere individuale.

Non si hanno notizie circa l’esistenza di organizzazioni in ambito musicale prima delle date sopra indicate. Nel 1940, in pieno periodo fascista, viene fondata la Pro Vittorio, il cui statuto all’articolo 2, recita: “tale associazione si costituisce per dirigere e gestire una scuola di musica”. Scuola che verrà attivata e si chiamerà “Lorenzo Da Ponte”.

La Pro Vittorio opera in modo positivo fino agli anni 1953/1954, quando con un decreto ministeriale viene costituita l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo.

Tale nuova struttura, avendo ben altre finalità, non ha più la possibilità di gestire la scuola di musica, e l’istituzione musicale entra così in un periodo di crisi ed incertezza, in cui rischia di andare disperso ciò che di positivo la Pro Vittorio aveva ottenuto con ben quindici anni di feconda attività nella didattica musicale.

Fortunatamente negli anni ’50 operava a Vittorio Veneto un gruppo di appassionati musicisti dilettanti, che diedero vita ad una vera e propria formazione orchestrale, che si componeva di circa venticinque unità, guidata dal maestro Camillo Battel insegnante al Conservatorio “B. Marcello” di Venezia, e che ha svolto una brillante attività fino agli anni ‘57/’58, attingendo principalmente al patrimonio lirico romantico dell’800 italiano.

Sono i “genitori” dell’attuale Corelli, universalmente riconosciuti come i fondatori. Nella sede della scuola sono presenti varie riprese fotografiche del gruppo, tra cui spicca la figura del primo violino, un giovanissimo Prof. Pierfrancesco Comis, futuro Presidente della scuola, oltre a tante altre figure ormai scomparse, che hanno però legato indissolubilmente il loro nome alla storia della Corelli.

Il 09.09.1957 viene costituta l’Associazione “Amici della Musica”. Dal lontano 1957 ai nostri giorni l’Associazione ha conseguito ottimi risultati, ed ha sempre operato avendo come scopo principale il funzionamento del ricostituito istituto musicale cittadino, la scuola di musica “Arcangelo Corelli”.

Sul finire degli anni ’90 è stata adottata la denominazione di “Amici della Musica – A. Corelli” allo scopo di rimuovere ogni distinguo tra “Amici della Musica” e “Scuola di Musica Arcangelo Corelli”, sottolineando così, anche nella forma, l’unicità dell’associazione musicale.

La sede, inizialmente fissata nei sotterranei del municipio, è cambiata varie volte: sotto la loggia degli uffici comunali (l’attuale Quadrilatero), poi via via sopra i Vigili del Fuoco (più o meno di fronte al panificio Tami), a Villa Croze nel centrale Viale della Vittoria, poi ancora a Palazzo Vascellari in Via Cavour, ed infine nella sua attuale collocazione alla Rotonda “Ex-GIL” di Palazzo Papadopoli.

Negli anni il patrimonio della Corelli si è consolidato con l’acquisizione di vari strumenti musicali, con la istituzione di una nutrita biblioteca di volumi, spartiti e partiture, provenienti da lasciti di privati, anche non soci, e soprattutto con l' istituzione di sedi periferiche: la sede staccata di Fregona nei primi anni ’90 e più recentemente la sede di Cappella Maggiore.

I Presidenti che si sono succeduti alla guida dell’Associazione, secondo una ricostruzione basata su documenti d’archivio sono: l’avv. Baldini (1958-1961), la dott.ssa Antonia Pallavicini (1961-1971), la sig.ra Vera De Zorzi (1971-1972), il maestro Efrem Casagrande (1973-1981), il dott. Giulio Salvadoretti (1981-1983), il Prof. Pierfrancesco Comis (1983-1995), il geom. Silvio Corsini (1996-2003), il Cav. Pietro Zambon (2003-2011), ed infine il Rag. Marzio Turchetto (2011-…..).

Associazione Amici della Musica A. Corelli

 

Sorta nel 1873 e ricostituitasi alla fine degli anni '50, nasce con lo scopo di promuovere e diffondere la cultura musicale nel Vittoriese e zone limitrofe. In particolare l'Associazione si propone:

nella didattica musicale di curare il funzionamento della Scuola Musicale A. Corelli;

nell'esecuzione musicale di promuovere la creazione di complessi strumentalie di altre formazioni musicali, nonchè di organizzare, per proprio conto o in collaborazione con terzi, rassegne, concerti e manifestazioni di carattere musicale finalizzandoli alla diffusione della cultura musicale;

nella musicologia di coordinare iniziative rivolte alla conoscenza e allo studio della musica con particolare attenzione al recupero delle tradizioni locali e alla diffusione del patrimonio musicale veneto di qualsiasi epoca, attraverso pubblicazioni, audizioni, conferenze, convegni e corsi di studio, nonchè organizzando una biblioteca di consultazione aperta a tutti i soci;di incentivare gli scambi culturali tra associazioni musicali che perseguono scopi e finalità analoghi o affini, utili a promuovere e a diffondere la conoscenza della musica e della cultura musicale.

Ai propri Soci e Soci Allievi offre: sconti su manifestazioni organizzate dalla stessa o in collaborazione; corsi di formazione musicale gratuiti o con tariffe agevolate; un'ampia biblioteca di spartiti storici e didattici.